Giunti sulla diga di Mosul i primi tecnici italiani

La grande diga di Mosul è a rischio crollo ed è soltanto a una dozzina di km dalla linea dell’Isis. I primi tecnici italiani della ditta che dovrà consolidare la grande struttura sono arrivati. 500 militari italiani presidieranno la diga. Il racconto di Ettore Guastalla e Alessandro Carboni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *