Da Baghdad a Mosul , viaggio nell’Iraq che si prepara al dopo Isis

In Iraq l’Isis controlla circa il 6 per cento del territorio e presto perderà anche gli ultimi quartieri di Mosul mentre due roccaforti di Daesh a est e sud ovest di Mosul sono circondate dal’ esercito regolare irakeno . La Nato si prepara ad una missione per gestire il prossimo scenario. L’Italia che ha già 1500 uomini sul terreno giocherà un ruolo primario. I nostri addestratori svolgono un ruolo essenziale nel contrasto a Daesh. Sulla diga di Mosul a pochi km dal fronte si stanno ultimando i lavori di messa in sicurezza. Il reportage di Ettore Guastalla e Alessandro Carboni

Una foto contro l’orrore dell’Isis

Nell’Agosto del 2014 l’Isis entrò nella città del Kurdistan iracheno Sinjar, massacrando senza pietà la popolazione Yazida che fuggì in massa verso le zone controllate dai Peshmerga. Una mostra fotografica al Maxxi di Roma, patrocinata dal Ministero della Difesa, espone le foto delle giovani yazide sfuggite alle persecuzioni del califfato nero. Ettore Guastalla